Consulenza rotale – Avvocati in sacrestia

Che i tempi sono cambiati ce ne siamo accorti già da un po’ di tempo, ma che saremmo arrivati a tenere lezioni di divorzio in oratorio, proprio non ci avremmo pensato. In realtà l’iniziativa ad opera di Don Quirino della chiesa di San Pancrazio di Isola Farnese, Roma, non è un’istigazione al divorzio, ma la possibilità per i cittadini di avere a disposizione un avvocato rotale e di confrontarsi per capire se nel loro caso ci sono gli estremi per procedere all’annullamento del matrimonio. “Ci sono dei cattolici molto credenti che vivono difficili situazioni in cui il matrimonio è fallito e di conseguenza vivono con disagio la loro nuova unione. L’unico modo è vedere se il loro matrimonio religioso è valido o no, per appurarlo si ricorre al Tribunale ecclesiastico. Per questo abbiamo messo a disposizione dei parrocchiani un avvocato rotale che una volta al mese incontra, su prenotazione e gratuitamente, le coppie interessate ad un consulto” asserisce Don Quirino.

Le prerogative per poter procedere alla richiesta di nullità davanti alla Sacra Rota, sono ben definite, come spiega l’Avvocato Rotale Federica Metta, dello Studio Legale Metta di Bari: “Ci possono essere vizi del consenso, che riguardano l’esclusione di uno o più di uno beni di S. Agostino (fedeltà, indissolubilità, apertura alla prole)”. In seguito, la giurisprudenza ha introdotto il bene dei coniugi, violato nel caso in cui uno dei due si disinteressi dell’altro. “Ci sono poi casi di incapacità” precisa Metta. “Difetto dell’uso della ragione al momento del consenso, difetto di discrezione di giudizio, per i casi d’immaturità, difetto di capacità critica e difetto di libertà interna”. Tuttavia, il maggior numero dei casi di nullità del matrimonio è dovuto all’incapacità di assumersi doveri coniugali per cause di natura psichica, questo avviene nei casi di egoismo acclarato, depressione e per individui incapaci a donarsi. Meno frequenti, ma possibili, i casi di errore della persona fisica (matrimoni per procura, o scambio di gemelli). “La nullità può avvenire, inoltre” conferma l’avvocato, “per violazione della condizione (ti sposo a patto che ti laurei) o per timore, caso in cui si sceglie il matrimonio come minore dei mali”.

(TOPLEGAL, N. 6, giugno 2010)

Per maggiori informazioni su questo argomento, contatta l’Avv. Federica Metta, responsabile del Dipartimento di Diritto Canonico.

Il Diritto Canonico e l’Avvocato Rotale – Pdf.

Print Friendly, PDF & Email

© 2015-2019 Studio Legale Metta | P.IVA 00838600724 Corso Vittorio Emanuele II, 57 - 70122 BARI - Italy Tel +39.080.5211125
Fax +39.080.62031151 | PRIVACY POLICY




logo-footer

Studio legale Metta